PRIVACY POLICY

RAAM SRL ha predisposto le proprie Informative Privacy per Clienti e Fornitori ai sensi degli artt. 13 e 14 Reg. UE n. 2016/679.

Per ogni informazione in merito potete inviare una mail a privacy@raam.it.


INFORMATIVA PRIVACY DI RAAM SRL

Ai sensi degli artt. 13 e 14 Reg. UE n. 2016/679

 

 1. DATI DI CONTATTO

Titolare del Trattamento dei Dati personali: Ricerca applicata per l’ambiente SRL in breve RAAM SRL, Via Giuseppe Frua 21/8, 20146 Milano (MI). Responsabile della Protezione dei Dati personali: Dott.ssa Virginia G. Basiricò, Via Giuseppe Frua 21/8, 20146 Milano (MI); Tel: 0267100436 – email: privacy@raam.it Si precisa che nell’ambito dei Servizi offerti RAAM SRL opera in qualità di Responsabile del Trattamento della società committente.

2. TIPOLOGIA DI DATI TRATTATI

Nell’ambito delle attività e prestazioni offerte la società RAAM SRL potrebbe acquisire:

  1. DATI DEI CLIENTI CHE AFFIDANO SERVIZI A RAAM
    • dati amministrativi per la gestione dei contratti e delle commesse/attività affidate a RAAM SRL;
    • nome, cognome, dati di contatto del Legale Rappresentante/CDA/Datore di Lavoro.
  2. DATI RELATIVI AI LAVORATORI DEI CLIENTI PER IL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA/PRESTAZIONI SANITARIE/DIAGNOSTICA PRECOCE
    • nome, cognome, dati di contatto;
    • data e luogo di nascita, codice fiscale, documenti di identità, grado di istruzione;
    • dati anamnestici, esiti di accertamenti in base al piano sanitario, giudizi di idoneità alla mansione specifica;
    • sieropositività e HIV;
    • stato di gravidanza;
    • idoneità psicofisica, verifica assunzione di sostanze stupefacenti e/o alcoliche.
  3. DATI RELATIVI AI LAVORATORI DEI CLIENTI PER IL SERVIZIO DI FORMAZIONE/SICUREZZA SUL LAVORO E CONSULENZA
    • nome, cognome, dati di contatto;
    • data e luogo di nascita, codice fiscale, documenti di identità, grado di istruzione.

 

3. FINALITÀ DEL TRATTAMENTO

Tali dati vengono raccolti ai sensi dell’art. 6. Punto b. c. ed f. e dell’art. 9 Punto h. Reg. UE n. 2016/679 da RAAM SRL al solo fine di soddisfare:

  • Le richieste di contatto pervenute tramite lo specifico form – CONTATTACI – presente sul sito internet raam.it;
  • Esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dell’interessato;
  • Esecuzione degli obblighi contrattuali e degli eventuali vincoli di legge a questi connessi;
  • Tutela legale in caso di controversie con l’utente/cliente.

 

4. MODALITÀ DI TRATTAMENTO, CRITERI E TEMPI DI CUSTODIA

Il trattamento dei dati aziendali e dei dati personali dei lavoratori è realizzato per mezzo delle operazioni indicate all’art. 4 del Reg. UE n. 2016/679 e precisamente: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, modifica, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, limitazione, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati. I dati aziendali ed i dati personali dei lavoratori sono sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico. RAAM SRL tratterà i dati personali per il tempo necessario per adempiere alle finalità di cui sopra al termine del quale, una volta assicurata copia dal committente essi verranno distrutti o anonimizzati. La documentazione fiscale e relativa alla contabilità sarà custodita nei nostri archivi per dieci anni, compatibilmente ai termini di legge vigenti.

5. COMUNICAZIONE DEI DATI

Per quanto riguarda i dati sanitari, essi verranno comunicati al Medico Competente nominato dall’azienda ed agli infermieri professionali/laboratorio d’analisi ove previsto. Tali figure operano quali soggetti incaricati e/o sub-responsabili del trattamento di RAAM SRL. I dati relativi alla formazione potranno essere comunicati ad enti certificatori in sede di audit ed ove richiesto agli enti di controllo. I dati dei clienti possono essere comunicati a:

  • Società di consulenza e tenuta della contabilità, in veste di responsabili del trattamento;
  • Società incaricate della manutenzione dei sistemi informativi, in veste di responsabili del trattamento;
  • Enti di certificazione;
  • Autorità di controllo, quali Titolari autonomi del trattamento;
  • Istituti Bancari, quali Titolari autonomi del trattamento.

Non è prevista altra comunicazione a terzi.

6. FONTI

In generale i dati dei lavoratori delle aziende clienti sono acquisiti per tramite dei referenti aziendali, in base alla tipologia di servizio richiesto. Solo nell’ambito dei servizi di SORVEGLIANZA SANITARIA/PRESTAZIONI SANITARIE/DIAGNOSTICA PRECOCE i Medici/Infermieri Professionali incaricati acquisiscono i dati direttamente presso l’interessato o per tramite dei laboratori d’analisi, ove previsto.

7. TRASFERIMENTO DATI PERSONALI VERSO PAESI TERZI

Non è previsto alcun trasferimento dei dati in paesi terzi.

8. NATURA DEL CONFERIMENTO DEI DATI E CONSEGUENZE DEL RIFIUTO DI RISPONDERE

Il conferimento dei dati di cui all’art. 2 è strettamente necessario. In loro assenza, non potremo garantire i Servizi concordati ed ottemperare agli obblighi di legge ad esso connessi. Operando come responsabile del trattamento, si affida alla società committente la responsabilità di soddisfare gli obblighi informativi nei riguardi dei citati soggetti interessati al trattamento, ed ove necessario raccogliere eventuali consensi, fornendo all’occorrenza in contenuti della presente informativa. Pur essendo a totale disposizione per la gestione di eventuali richieste di diritti da parte degli interessati, sarà cura del titolare gestire tali richieste e soddisfare i diritti di seguito riportati (punto 9). Nel caso di programmi volontari di diagnostica precoce i nostri medici/infermieri professionali di volta in volta richiederanno il consenso del lavoratore.

9. DIRITTI DELL’INTERESSATO

In base al Reg.to UE 2016/679: Cap.III:

  1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
  2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione: dell’origine dei dati personali; delle finalità e modalità del trattamento; della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici; degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2; dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
  3. L’interessato ha diritto di:
    1. ottenere l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
    2. ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
    3. ottenere l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;
    4. ottenere copia delle informazioni in nostro possesso in un formato comune e interoperabile;
    5. ottenere la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano o di opporsi, in tutto o in parte: per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
    6. revocare il consenso in qualsiasi momento, senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prima della revoca;
    7. proporre reclamo ad un’Autorità di Controllo.

È possibile richiedere al titolare, una “DICHIARAZIONE DI ATTESTAZIONE” idonea a certificare che le richieste avanzate siano state effettivamente risolte e portate a conoscenza di coloro ai quali erano stati precedentemente diffusi e comunicati i dati. In quanto soggetto interessato, l’Azienda potrà anche delegare una terza persona con una copia della procura ovvero della delega sottoscritta in presenza di un incaricato o sottoscritta e presentata unitamente a una fotocopia non autenticata di un documento di riconoscimento dell’interessato. Il titolare è tenuto a dare riscontro alla richiesta entro 15 giorni dalla data di inoltro o 30 giorni nel caso in cui la risposta sia problematica, in ogni caso entro il 15 esimo giorno Le verrà data comunicazione scritta delle motivazioni del ritardo. Potrà in qualsiasi momento esercitare i diritti inviando una raccomandata o una mail agli indirizzi del titolare e responsabile della protezione dei dati personali sopra indicato.